Chiudi il banner
Questo sito utilizza esclusivamente cookie analytics e tecnici.

Ai sensi del provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante della Protezione dei Dati Personali per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti (art. 13 del Codice privacy).

Per maggiori informazioni consulta  l'informativa estesa.

Pinarella: origini e sviluppo

Pinarella è una frazione del comune di Cervia, in provincia di Ravenna.
È una località che si affaccia sul Mare Adriatico e che allo stesso tempo possiede una vasta pineta di 25 ettari, che si estende lungo la spiaggia, dividendola dal centro abitato.
Il nome stesso di questa località significa “piccola pineta” e risale al Settecento.

Già dal 1765 Pinarella poteva godere di pini e alberi fruttiferi, piantati all’inizio del secolo; questa pineta si estendeva fino alla frazione di Tagliata.
Nell’Ottocento, però, a causa di eventi atmosferici, ma anche a causa di bisogno di legna, la pineta risultava devastata.
Venne messa a nuovo solo nel Novecento e da lì diventò il polmone verde fondamentale della città.

Inizialmente Pinarella contava poche case sparse, tra i tanti campi da agricoltura; non esisteva, oltretutto, la distinzione tra Pinarella e Tagliata, che erano considerate un unico territorio, che si estendeva a sud di Cervia fino ad arrivare al confine con il comune di Cesenatico.
Dal secondo Dopoguerra, invece, questa località passò da paese basato sull’agricoltura a vera e propria meta turistica: nascono alberghi, colonie, case vacanza, stabilimenti balneari e attività commerciali.

Il turismo di Pinarella non è solo balneare, grazie alle sue bellissime spiagge, ma anche ecologico, a causa della pineta e delle saline, sportivo e gastronomico, a causa della rinomata cucina romagnola.

Uno degli eventi più famosi di questa città è la Sagra della Seppia, che si svolge ogni anno in Marzo e che segna l’inizio della primavera e di conseguenza della stagione turistica.
In questa occasione vengono organizzati vari eventi socio-culturali, come ad esempio la spettacolare Focarina di San Giuseppe.

Inoltre, dal 2011, Pinarella ospita un festival internazionale dedicato agli aquiloni che dura circa dieci giorni e si svolge tra la fine di Aprile e l’inizio di Maggio.

Insomma..una città tutta da scoprire, ricca di attività di ogni genere. 
Venite a scoprire il fascino di questo posto.. E per le vostre giornate di mare vi aspettiamo al Bagno Jolly!